mercoledì 16 novembre 2011

ROTOLINI DI PLATESSA AL FORNO

Ciao a tutti! È decisamente arrivato un freddo birino…ah quest’anno non mi posso lamentare..per ora di freddo ne è venuto poco e per una freddolosa come me è già molto..è iniziato più tardi del solito e mi è andata grassa. E poi quando sono a casa ho il mio grande alleato, che contribuisce a fare calore insieme ai termosifoni..il forno, che ormai si ribella perché non ne può più; ha pochi mesi di vita, ma direi che è come se avesse anni di vita..ci passa di tutto, lo pulisco spesso, ma è sempre in funzione poverino..però fa un bel caldino e se quest’estate soffrivo quando aprivo e arrivava una ventata a 200°, adesso è decisamente un piacere. Faccio spesso anche cene al forno..veloci e secondo me anche comode perché si possono preparare prima e poi scaldare se si arriva tardi a casa.. comunque si fa talmente presto che si può preparare al momento. I filetti di pesce fatti così sono fantastici e davvero buonissimi anche per i bambini..non sembra nemmeno pesce e se i filetti sono sottili in cinque minuti sono cotti. Il forno si scalda mentre li faccio e tempo dieci minuti e si mangia..e il pesce fa sempre bene…lo mangio almeno 2 volte a settimana, spesso anche tre..penso che non ci sia bisogno di fare chissà cosa o porzioni grandissime, ma è importante mangiarlo, anche cotto nella maniera più semplice e poi il pesce surgelato permette di averlo sempre a casa..meglio di così. Ora scappo perché sono a casa solo oggi e ho da fare di tutto di più..a prestissimo e baci!

Ingredienti
5 filettini di platessa o altro
Pangrattato
Parmigiano grattugiato
Alloro
Olio-sale

Tagliare i filetti di pesce (ovviamente già sfilettati e senza spine) in due (i miei erano già piccoli quindi è bastato dividerli in due, ma se sono grandi anche in tre). Mescolare pangrattato e parmigiano a piacere (i miei erano 5 cucchiai di pangrattato e 2 di parmigiano) con un pizzico di sale. Impanare i filetti da entrambe le parti, attaccando bene la panatura (non c’è bisogno di bagnarli in olio o sale perché attaccherà lo stesso). Arrotolare i filetti e disporli in una teglia con carta forno. Infilare delle foglie di alloro tra gli involtini, condite con sale e un goccio d’olio e se volete altre spezie (io non ho messo altro..per me è buono così) Cuocere 10 minuti a 180° (io ho usato il ventilato). Se i filetti sono più grossi o è un altro tipo di pesce occorre un po’ più di tempo per cuocere.

1 commento:

  1. devono essre ottimi, proverò a farli

    RispondiElimina